Il progetto Cowo.

Cowo è una proposta per chiunque abbia uno spazio professionale già attivo, e sia interessato ad affittare postazioni di lavoro all’interno della propria sede.

Questo per realizzare un piccolo guadagno e – nel contempo – entrare in contatto con altri professionisti su base continuativa.

Lo spirito con cui si attua il progetto Cowo è descritto nei 10 punti del Cowo Manifesto.

Gli ideatori del progetto Cowo sono Massimo Carraro e Laura Coppola, partner dell’agenzia di comunicazione Monkey Business di Milano, che è anche proprietaria del marchio registrato “Cowo®”.

L’affiliazione alla rete Cowo è proposta a due livelli di servizio: “Basic” e “Premium”.

L’opzione “Premium” fornisce, in più, un set di strumenti di comunicazione in grado di dare maggior visibilità al nuovo spazio Cowo.

Costi dell’affiliazione a Cowo:

  • Opzione “Basic” – affiliazione 12 mesi : Euro 250 + iva
  • Opzione “Premium” - affiliazione 12 mesi : Euro 500 + iva
    (Per spazi di 10 o più postazioni è obbligatoria l’opzione “Premium”)

Vai al modulo di candidatura (senza impegno)

Opzione “Basic” – Servizi offerti:

1.
Presenza del nuovo spazio Cowo sulla piattaforma CoworkingProject.com:

  • post di benvenuto
  • link in home page
  • scheda online dedicata, con indirizzo internet dedicato, completa di foto, informazioni e riferimenti di contatto
  • inserimento nella directory degli spazi Cowo, con riferimenti di contatto e link alla scheda del nuovo Cowo
  • inserimento nella mappa dei Cowocon riferimenti di contatto e link alla scheda del nuovo Cowo

2.
Manuale operativo in 25 punti, dedicato alle problematiche più comuni che si possono riscontrare nel coworking

3.
Documento di indicazioni fiscali, legali e assicurative, sui temi più rilevanti del coworking dal punto di vista gestionale

4.
Modulo di contratto da impiegare con i coworker che utilizzeranno il nuovo spazio Cowo, redatto dai legali di Cowo dopo uno studio specifico delle leggi italiane, in rapporto alla pratica del coworking

5.
Utilizzo del marchio depositato “Cowo®” per 12 mesi, senza limitazioni

6.
Comunicato stampa ufficiale Cowo da diffondere presso contatti locali (testate giornalistiche, giornalisti, istituzioni, enti pubblici, riviste online, blog, social network)

7.
N. 20 cartelline personalizzate Cowo

8.
N. 20 spillette personalizzate Cowo

9.
Segnalazione apertura del nuovo spazio Cowo su:

10.
Partecipazione a conversazioni  in rete a tema coworking su forum, blog, gruppi di discussione nazionali e internazionali, con segnalazione del nuovo spazio Cowo laddove opportuno (richieste specifiche riguardanti la zona del nuovo spazio Cowo, commenti su altri coworking della città e casi simili)

Vai al modulo di candidatura (senza impegno)

Opzione “Premium” – Servizi offerti:

1.
Quanto compreso nell’affiliazione “Basic”

2.
Diffusione della notizia dell’apertura del nuovo spazio Cowo con comunicazione dedicata a:

  • oltre 300 giornalisti su tutto il territorio italiano, interessati a conoscere e divulgare notizie relative al coworking attraverso i mass media e le testate di informazione online (Cowo gode di forte attenzione da parte dei media, come testimonia la rassegna stampa scaricabile a questo link) – Tale comunicazione viene effettuata via email corredata di comunicato stampa ufficiale Cowo, esclusivamente dedicato al nuovo spazio Cowo
  • oltre 500 persone della community online “NomadWork”, registratesi per rimanere in contatto con la coworking community e ricevere notizie relativamente a nuovi spazi e altre novità Cowo – Tale comunicazione avviene con mesaggio diretto, come previsto dalla piattaforma “Ning”
  • oltre 350 persone iscritte al Gruppo “Friends of Cowo-Coworking” all’interno del social network professionale LinkedIn – Tale comunicazione viene effettuata mediante “group announcement” come previsto dalla gestione gruppi di LinkedIn

4.
Realizzazione di dépliant digitale dedicato al nuovo spazio Cowo, secondo il format di comunicazione Cowo, e consegna del file pdf all’affiliato, che potrà stamparlo o distribuirlo via mail ai propri contatti

5.
Pubblicazione del dépliant digitale dedicato al nuovo spazio Cowo su tre punti del portale CoworkingProject.com, in modo che gli utenti possano effettuarne il download sul proprio computer:

  • Post di benvenuto
  • Scheda Cowo
  • Directory “Tutti i Cowo”

6.
Realizzazione video dedicato al nuovo spazio Cowo, e consegna del file video all’affiliato

7.
Diffusione video di cui al punto 6. su:

8.
Partecipazione del fondatore di Cowo, Massimo Carraro, a un evento di inaugurazione o pubbliche relazioni presso il nuovo spazio Cowo, con intervento dedicato

Vai al modulo di candidatura (senza impegno)

71 Responses to Il progetto Cowo.

  1. Buongiorno,
    vorrei avere una informazione in merito a cosa succede dopo un anno di contratto di affiliazione. Quali sono i costi previsti per continuare ad essere affiliati? Grazie in anticipo
    Anna Amati
    META Group

    • Buongiorno Anna, grazie del commento.

      Al termine dei 12 mesi previsti dall’affiliazione Cowo, il rinnovo è previsto per contratto alle medesime condizioni del primo anno. Naturalmente è possibile sia non rinnovare, sia cambiare opzione di affiliaizone (non so se ha visto, le opzioni offerte sono due, “Basic” e “Premium”).

      Un saluto
      Max

  2. Buondì,
    vorrei sapere se è necessario disporre di spazi insonorizzati per trattative riservate. Inoltre, gli ospiti coworkers potrebbero chiedere una garanzia di privacy suigli eventuali documenti o oggetti di valore lasciati sulla scrivania anche durante la notte o i giorni di assenza, cosa che non posso garantire senza sorveglianza continua, poiché gli spazi disponibili non sono separabili in maniera sicura (possibile solo con eventuali separè o mobili). Dirigo un’azienda che utilizza spazi di proprietà di un’immobiliare, compresi due saloni: uno collegato al mio ufficio e un altro indipendente, accessibile direttamente dalla strada. Grazie a presto

    • buongiorno christian, grazie dell’interessamento, innanzitutto.

      il progetto prevede la massima attenzione rispetto ai temi della sicurezza e della privacy, sia nei riguardi della società che ospita lo spazio cowo, sia tra coworker.
      provo quindi a rispondere ai suoi quesiti, nell’ordine:

      - spazi insonorizzati: non è necessario disporre di spazi di questo tipo. premesso che un minimo di agio tra le postazioni è necessario, non solo per motivi di privacy ma anche e soprattutto per comfort, il coworking è una scelta di condivisione, è pertanto del tutto accettabile offrire postazioni in open space.

      - sicurezza degli oggetti personali: avere uno spazio di coworking presuppone un rapporto collaborativo, che dovrebbe escludere di fatto qualunque rischio. comunque sia, è sempre bene poter offrire qualche spazio con chiave (cassettiere, armadi). infine, consideri di stipulare una polizza assicurativa contro il furto.

      aggiungo infine un punto di mia iniziativa, quello relativo alla tutela della privacy dei dati digitali.
      per questo, è consigliabile istituire una rete di navigazione separata dalla principale, cosa che cowo permette in modo semplice, grazie alla piattaforma cowo wi-fi, recentemente introdotta (info qui: http://coworkingproject.com/cowo-wifi)

      un saluto e buon lavoro,
      massimo carraro

  3. vaia

    ciao! è possibile, secondo voi, realizzare una spazio coworking all’interno di una galleria d’arte/spazio espositivo?
    grazie

    vaia

  4. Salve

    vorrei creare un coworking in una casa colonica nella provincia di Ancona, nelle vicinanze della città di Senigallia. Dove posso trovare dei dati quantitativi sulla richiesta di un coworking in questa zona?

    Grazie
    Mario Salsano

    • Buongiorno Mario,
      grazie per il commento.
      Onestamente, proprio non sapremmo dove può trovare i dati che le servono, solo a livello internazionale qualcuno (deskmag.com) sta iniziando a raccogliere e a divulgare dei dati sul coworking.
      Un saluto e a presto,
      Massimo Carraro

    • Luigi paladini

      Ciao Mario,se ti interessa sto aprendo un cowo a montemarciano,magari possiamo sentirci per delle iniziative

      • ciao luigi,

        certamente. abbiamo ricevuto la tua richiesta di informazioni, e ti abbiamo inviato tutto, ti è arrivata la mail?

        tienici informati in ogni caso!

        grazie e buon lavoro
        massimo carraro

  5. Mario Salsano

    Posso aprire un cowo in una casa rurale che non è attualmente un ufficio ma nascerà specificamente per il coworking?

    • buonasera,
      il progetto cowo prevede l’affiliazione di spazi di coworking con destinazione d’uso “ufficio”.
      per quanto ci riguarda, quindi, nel caso si volesse affiliare dovrebbe mutare la destinazione d’uso del suo spazio.
      grazie e a presto
      max

  6. sergio

    Salve,leggendo di coworking mi sembra di aver capito che tra i vari coworker può esserci uno scambio(d’idee,di competenze) vorrei approfondire questo aspetto.
    Cosa s’intende?

  7. buonasera,
    vorrei creare uno spazio dove fittare della postazioni di lavoro per parrucchieri ed estetiste, vorrei maggiori informazioni in merito e’ una cosa fattibile secondo lei???

  8. Buongiorno,
    la postazione di coworking deve avere necessariamente un pc a disposizione?
    grazie mille!

  9. Francesco

    Ciao!
    Secondo voi Bologna potrebbe essere un centro interessante per aprire uno spazio cowo?!

  10. Buongiorno e complimenti, stavo studiando una cosa simile per il mio studio, posso chiedervi , se possibile, la percentuale media di occupazione?
    sono in centro milano e potrei offrire dalle 5 alle 7 postazioni.
    non è solo per un mero discorso economico ma piuttosto per valutare nel caso gli investimenti da fare ( wi-fi protetto, reti, tinteggiature, ecc…)
    grazie e saluti
    Niccolò

    • ciao niccolò, grazie per i complimenti, speriamo di continuare a meritarceli :-)

      fai bene a porti queste domande!
      la percentuale media non ho idea di quale sia, ci sono coworking che scoppiano e altri che non battono chiodo.

      in linea di massima, i più attivi sono quelli che si danno più da fare, ma i fattori di successo (se di successo si può parlare) sono vari e diversi tra loro. anche per questo la quota di affiliazione al progetto è bassa.

      ti posso rassicurare che gli investimenti da fare, partendo da un ufficio in ordine e a norma di legge, sono nulli.

      il wifi che consigliamo è quello fornito da simplespot che ci ha fatto l’incredibile regalo di una piattaforma personalizzata di alta qualità a un prezzo corrispondente ai soli costi tecnici di 99 euro/anno + iva – da corrispondere direttamente a loro.

      si tratta del “cowo wi-fi” di cui trovi tutto su coworkingproject.com/cowo-wifi

      a presto e tienici informati,
      max

  11. Marco

    Salve,
    ho uno spazio ad uso ufficio attualmente non arredate e da imbiancare a Brescia, vorrei sapere se disponete di materiale divulgativo tipo rendering o brochure da utilizzare per testare il gradiente di eventuali utilizzatori dello spazio prima di affrontare ristrutturazioni e spese.
    grazie, saluti.

  12. giusi

    Ciao,
    quali sono gli utenti tipo di un cowo e come fare a determinare il costo, sempre per gli utenti, di ogni singola postazione? I computers, i costi elettrici e di mantenimento dovrebbero essere coperti da questo costo.
    grazie mille

    • Ciao Giusi
      gli utenti tipo di un cowo sono lavoratori autonomi di tuti i tipi.
      Il progetto Cowo prevede che lo spazio di coworking sia all’interno di un’attività economica operativa, in modo che i costi fissi siano comunque coperti.
      Siamo a tua disposizione!

  13. Andrea

    Ciao!!
    io sto in un locale C2 (magazzino) ed ho spazio per altre postazioni, potrei affiliarmi?
    grazie

  14. Ciao, i link “directory degli spazi Cowo” sta roto.

  15. simona

    Buongiorno, secondo Lei quanto ammonterebbe l’investimento iniziale? grazie
    simona

    • Buongiorno Simona, il progetto Cowo prevede il coinvolgimento di strutture già operative, con una propria attività professionale indipendente dal coworking, con i relativi costi fissi per gli spazi professionali (ufficio, studio ecc).

      In questo modo, l’attivazione di un coworking all’interno di quei locali ha un costo di investimento pari a zero :-)

      A presto!
      Massimo Carraro

  16. Buonasera.
    Vorrei avere un chiarimento..il coworking prevede anche la condivisione di servizi-case/stanze in affitto? grazie mille in anticipo

    • Buongiorno Gabriele, grazie per la sua richiesta.
      Il progetto Cowo prevede la condivisione collaborativa di spazi ad uso ufficio, già attivi con un’attività economica.
      Un cordiale saluto,
      Massimo Carraro

  17. piero

    SAlve, considerando che posso offrire come Co-working singole postazioni dii lavoro in uno spazio comune uso ufficio, quindi, sostanzialmente una scrivania, eventuali cassettiere e spazio in librerie/armadiature comuni, l’eventuale uso di una sala riunioni e di stampanti/fax in comune, la rete wi-fi elettricità e riscaldamento, quale è il canone medio di riferimento a cui ogni singola postazione può essere affittata, in Verona ?
    Che tipo di contratto, visto che il mio contratto vieta il subaffitto, posso proporre ? Grazie
    Piero

    • Buongiorno Piero,

      per la quotazione, è difficile dirlo, gli affiliati alla rete Cowo seguono indicazioni di prezzo conformi all’impostazione del progetto, che si basa sulla sostenibilità e sulla relazione più che sul profitto. Inoltre, la valutazione cambia ovviamente da città a città.

      Per quanto riguarda il modulo contrattuale, tutti i coworking Cowo utilizzano il medesimo, redatto dal nostro studio legale, che permette di praticare ugualmente il coworking anche con contratti che vietano il subaffitto.

      Un cordiale saluto e a presto,
      Massimo Carraro

  18. Andrea

    ciao, vi ho mandato il form per la candidatura, e pomeriggio farò le foto degli interni. Poi mi contattarete o verrete a vedere il sito ( provincia di MB ) . E ci verranno date indicazioni sulle tariffe ? PS ho dimenticato di indicare che la nostra energia è prodotta da un impianto fotovoltaico , quindi di giorno siamo carbonfree ;) . A presto e complimenti per l’iniziativa,
    Andrea

  19. Simona

    Ciao a tutti secondo voi devo ampliare il mio oggetto sociale prevedendo il coworking prima di iniziare? e poi, è opportun prevedere, nel contratto, la domiciliazione legale dei soggetti che entrano nello spazio di coworking? grazie mille!!

    • Ciao Simona, non è necessario cambiare l’oggetto sociale per il coworking Cowo.

      Quanto alla domiciliazione legale, noi la sconsigliamo.

      Un saluto e buon coworking!
      Max

      • SIMONA

        Senti Max, e per i pagamenti che riceverà dai coworker (si dirà così??), la mia piccola società di grafica come dovrà comportarsi? dovrà fare fattura volta per volta? e come verranno trattati dal punto di vista fiscale questi ricavi?
        Aiutami a capire perchè nessun sito ne parla, ma sono argomenti fondamentali per decidere se iniziare o no…..
        Alla fine dal punto di vista legislativo si inquadra come affitto di locali e attrezzature, o no?
        Simona

        • Buongiorno Simona,

          sono punti molto importnati, e il progetto Cowo ha proprio il senso di risolvere tutte queste apparenti difficoltà :-)

          Risposte:
          - sì, ogni pagamento va fatturato (ovviamente, direi)
          - i ricavi provenienti dal coworking, se non sono la maggior parte dei ricavi della società, non devono essere trattati in alcun modo particolare
          - dal punto di vista legislativo non c’è nessun affitto, ma una forma diversa che permette appunto a chi è in affitto di poter far usuruire ai coworker i locali nel rispetto della legge, nonché del contratto di affitto

          Spero di esserti stato utile, un cordiale saluto,
          Max

  20. Andrea

    Dato l’ interessamento al vostro sistema chiedo se oltre al rent dello spazio e/o scrivania vi è la possibilità, per un’ azienda come la ns. che cerca un punto di appoggio in area Emilia Romagna, di farvi sede distaccata ?.
    In attesa di una vs. un C. Saluto
    Andrea

  21. Ronnie

    Ho uno spazio categoria C/3 – Laboratorio Arti e Mestieri. posso aprire un COWO ?

    • Buongiorno Ronnie, per quanto riguarda il nostro progetto, questo si rivolge a spazi professionali ad uso ufficio, in regola con le normative vigenti.
      A presto e grazie!

      • Ronnie

        Grazie Max per la pronta risposta. Se capisco bene dunque non potrei affiliarmi alla vostra rete, ma questo non esclude la possibilità di adibire lo spazio che ho (che comprende anche un’area uffici), a coworking space con altri professionisti. Corretto ? Grazie ancora

  22. Giusy

    Buon giorno
    avrei bisogno di un informazione ho preso in affitto un negozio a uso ufficio e per problematiche relative al tipo di attività che svolgo dovrei affittare un altro spazio nella stessa corte sempre ad uso ufficio,
    questo spazio però è molto grande prima c’era un call center mi chiedevo se eventualmente potrei io da affittuaria partecipare al progetto Cowo e quindi dividere questo enorme spazio con qualcun’altro?
    Grazie mille d
    Giusy

  23. Luana

    Salve,
    avrei un locale che mi piacerebbe adibire a co working,quindi sarebbe l’attività principale però una postazione servirebbe anche a me per il mio lavoro da libero professionista;volevo sapere se anche in questo caso posso affiliarmi,cioè visto che non ho uno spazio già allestito ma cmq da predisporre a co working.
    grazie

    • Buongiorno Luana,
      grazie per il commento, il progetto Cowo prevede che lo spazio dove si sviluppa il coworking sia anche la sede operativa dell’attività professionale dell’affiliato, quindi… tutto ok! :-)
      A presto.

  24. gaia

    Salve,
    mi piacerebbe tantissimo aderire al progetto perché vi seguo da tantissimo tempo…ovviamente mi complimento per l’ottima idea. La mia domanda, che è anche il mio dubbio principale e’ questa:
    sto aprendo un coworking ma con una società di servizi alle imprese (soprattutto giovani imprese, start up…) che oltre alla consulenza fornirà appunto anche spazi in condivisione (14), una sala corsi da 20 posti (dove anche io farò tenere corsi di formazione), area relax, piccola cucina attrezzata…insomma…ideale per un coworking se non fosse che…l’immobile non è uso ufficio ma il proprietario me lo cederà in usufrutto gratuito pertanto non ho l’obbligo di convertire la destinazione d’uso. Anche in questo caso mi sarebbe impossibile aderire al vs. progetto? grazie per l’attenzione e a presto

    • Buongiorno Gaia e grazie per il commento e i complimenti.
      Gli spazi affiliati alla rete Cowo devono avere una destinazione d’uso corretta per l’utilizzo che ne viene fatto da parte dei coworker.
      A presto e buon lavoro!

  25. Itala

    Sono proprietaria di un locale e vorrei sapere se è possibile adibirlo a coworking senza avere un’ attività all’interno. Inoltre vorrei sapere se la vostra piattaforma prevede anche la possibilità di portare a conoscenza di interessati di uno spazio disponibile. PS: sono nella provincia di Roma.
    Grazie.
    Itala

    • Buongiorno, il nostro progetto si rivolge a spazi presidiati da attività economiche operative, in modo che si possano verificare i presupposti dell’incontro tra professionisti, il coworking appunto.
      Un saluto e a presto!

  26. Laura

    Buongiorno a voi!
    Una domanda (la prima di una serie che mi verranno, mi sa): siamo un’agenzia di comunicazione e avremmo intenzione di adibire una parte dei nostri spazi al coworking. Se volessimo promuoverci localmente con mezzi classici (affissioni o quotidiani locali) dovremmo inserire anche il vostro logo? E in che modo? Grazie mille e buon lavoro.
    Laura

    • buongiorno laura, siamo a disposizione per tutte le domande che vuoi :-)

      tutti gli affiliati a cowo hanno diritto all’utilizzo del marchio registrato cowo, per tutta la durata dell’affiliazione.

      possono quindi utilizzarlo, se lo desiderano, nella propria comunicazione.

      in genere, la presenza del logo cowo è vista come una garanzia in più di serietà e affidabilità (anche se questo non dovremmo dirlo noi!)

      a presto
      max

  27. Massimo

    Sono un ingegnere ho la sede operativa principale della mia attività professionale a Milano ed un secondo studio in affitto a Torino dove si sono liberate delle postazioni. Vorrei sapere se è possibile utilizzare il vostro contratto di coworking, anche se lo studio di Torino non è la sede operativa principale della mia attività professionale, per dare in affitto le postazioni vuote senza contravvenire al divieto di subaffitto, e nello specifico che forma contrattuale si usa per tale contratto? Contratto di prestazione servizi ?Contratto atipico?O quale legge regolamenta questa tipologia cotrattuale?Inoltre vorrei sapere se tramite il contratto di coworking potrei fornire anche uno spazio pubblicitario sul sito del mio studio qualora il coworker fosse un ingegnere o se questo potrebbe eventualmente portare problemi legati alla rappresentanza.Infine io ho partita iva da libero professionista, vorrei sapere cosa succederebbe se l’attività di affitto in coworking diventasse la principale e non fosse più collaterale, ovvero se si fatturasse più dall’affitto in coworing che da quello della propria professione (penso che sia questa la caratteristica che fa diventare principale o collaterale un’attivita e correggetemim se sbaglio), cosa succederebbe dal punto di vista fiscale?Dovrei cambiare partita iva o aprirne un’altra?
    Grazie in anticipo per le Vostre risposte.

    • Buongiorno Massimo e grazie per le domande.

      I punti che sollevi sono davvero tanti, peraltro posso confermarti che… centri in pieno alcuni dei quesiti che ci vengono posti ogni giorno, da anni!

      Sono tutt e cose che abbiamo sviscerato per bene fin dall’inizio del progetto Cowo; ti scriviamo una mail esaustiva su tutti i punti.

      A presto,
      Massimo Carraro

  28. Barbara Turri

    Salve, stiamo cercando una postazione ufficio a Milano (zona Via melchiorre Gioia) però le proposte coworking pubblicizzate in zona secondo me non sarebbero adeguate xchè vorremmo la possibilità di una stanza singola, anche se piccola, soprattutto per poter fare telefonate assolutamente private o poter ricevere un cliente e/o il legale rappresentante della ditta in modo assolutamente privato.
    Stiamo di fatto già utilizzando un criterio del genere (abbiamo un ufficio in locazione all’interno di un altro ufficio molto più grande) ma il proprietario immobiliare ha deciso di vendere l’immobile e noi probabilmente ce ne dovremo andare.
    Il locale si potrebbe cmq prestare molto bene ad un coworking, pertanto mi chiedo se potesse anche esserci qualcuno interessato ad un investimento interessante in qs zona e noi potremmo essere anche i primi ad acquisire una postazione. Forse abbiamo anche un’altra ditta già interessata ad una postazione/ufficio singolo.
    Preferirei per il momento un contatto privato per indicare il settore in cui operiamo e per approfondire il tema se risultasse di Vs interesse.
    Nel frattempo colgo l’occasione per porgere cordiali saluti.
    BT

    • Buongiorno Barbara, grazie mille.
      Può scrivere direttamente a: max@monkeybusiness.it.
      A presto!
      Max

    • Annalisa

      Salve a tutti,
      mi piacerebbe entrare in contatto con Barbara Turri che nel post del 12 novembre era interessata ad uno spazio in coworking in stazione centrale. Noi stiamo pensando di aprire un coworking in uno spazio a nostra disposizione in Centrale e stiamo verificando la destinazione d’uso dei locali per poter chiedere l’affiliazione a Cowo.
      Pubblico qui un mio contatto email: anna.lee_c@libero.it
      Grazie mille!

  29. Buon giorno, volevo sapere se é possibile adibire uno spazio di circa 80-100 Mq ad attività di cowork, premetto che però il locale che noi utilizziamo è in affitto… dimenticavo, la nostra zona é Cerignola prov. di foggia.
    Grazie.

    • ohmymarketing

      Buongiorno e grazie per il contatto!
      Certamente sì, molti spazi di coworking della rete Cowo (e non) hanno metrature simili alla vostra.
      Per quanto riguarda l’affitto, la proposta Cowo (che potete vedere cliccando qui) si rivolge anche a coloro che, appunto, sono in affitto, in quanto non si tratta di un sub-affitto.
      Anche sotto questo punto di vista, vi confermiamo che la maggior parte degli affiliati al netowrk è in affitto.
      A presto!

  30. Erres

    Intanto i miei complimenti per il vostro sito. Davvero ben fatto… Vi scrivo per chiedervi un’informazione dato che sono interessato alla vostra opzione di affiliazione (quella più economica :) ). Io sono un libero professionista e ho già un mio studio (categoria immobile a/10 ) da quasi un anno. Ho in pratica 2 stanze quasi sempre libere dove potrei ospitare e lavorare con altri professionisti. Non essendo impresa ma semplicemente un consulente finanziario con regolare p.iva posso essere in regola con il fisco e la legge italiana? Immagino dovrei fatturare in qualche modo queste ospitate? grazie mille e attendo un vostro riscontro

    • ohmymarketing

      Buongiorno Roberto,
      mille grazie per le gentili parole.
      In merito alle tue richieste, riteniamo non vi siano ostacoli particolari, che ne dici se approfondiamo via email? Ti contattiamo a breve.
      Intanto un cordiale saluto e buon weekend,
      Massimo Carraro

  31. Paolo

    Buongiorno
    ho un’attività di fotografo in zona via Padova ma attualmente mi sono trasferito in altra città. Si tratta di un laboratorio open space catalogato C3 e vi sono sempre state postazioni di lavoro per computer. Credo non ci siano problemi ad utilizzarlo come ufficio, credete sia compatibile con i vostri requisiti?

    • ohmymarketing

      Buongiorno e grazie per il commento, Cowo richiede che gli spazi siano sede di attività economica presente e attiva, mi pare che non sia queto il caso, o capisco male?
      A presto,
      Massimo Carraro

  32. Antonio

    Salve ho da poco chiuso con l’attività di avvocato ma ho l’ufficio arredato con connessione internet ecc .. posso aprire un cowo dedicato come attività principale …siamo in provincia d Lecce grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>