Un giorno a LegnanoCoworking tra eventi sulle Start Up, interviste e chiacchiere tra coworker.

Siete a Legnano e cercate un Coworking che non sia troppo lontano dalla Stazione e  allo stesso tempo abbia spazi ampi?  

Per il progetto #1giornoalcowo, la nostra coworker Cristina ha testato LegnanoCoworking. 

Arrivo in treno a Legnano in una bella giornata di sole, di quelle in cui il tempo ti strizza l’occhio invitandoti a fare tutto fuorché lavorare.

Con questa voglia latente di sedermi davanti al pc e con quella più manifesta di restare fuori a godermi l’aria aperta, mi dirigo verso il LegnanoCoworking pensando già che mi perderò perché non sono così brava a seguire le mappe. Invece incontro una simpatica signora che mi indica la strada. Bene!

Dalla stazione ferroviaria di Legnano a via San Bernardino 131 non ci ho messo più di 10 minuti.

Legnano Coworking ti stupisce non appena varchi la soglia.

Da fuori non è che la sede di un’azienda dall’aspetto “normalmente industriale” – ma dentro è veramente un altro mondo.

Circa 300 metri quadrati suddivisi su due piani, ma quello che cattura subito la mia attenzione è l’area Lounge al pian terreno.

LegnanoCoworkng nasce da un’idea di Lorena Prandi e della sorella Ilaria, architetto.

legnano coworking

Me ne innamoro subito e sarà per tutta la giornata il posto dove mi piacerà andare a fare una pausa tra un articolo e l’altro… e non solo perché ci sono caffè e biscotti.

Lorena è molto orgogliosa del suo Coworking e condivide con me una caratteristica che mi contraddistingue da sempre: “l’essere una last minute woman”.

“Abbiamo sistemato questo spazio solo qualche giorno fa, ma devo dire che arrivare all’ultimo minuto è una cosa che faccio spesso, riesco ad avere l’adrenalina giusta solo quando sono agli sgoccioli”.

E visti i risultati, direi che le cose le vengono davvero bene.

Inoltre, è una Cowo® Manager ideale: mi mette subito a mio agio e riesce a farmi sentire come una persona che lavora lì ogni giorno…

Devo dire che per avere dato vita al coworking solo nel novembre scorso, non se la cava affatto male!

Ma gli incontri proficui non sono di certo finiti.

Mi basta salire le scale, approdare in un altro open space dove ci sono diverse scrivanie e a predominare è ancora il verde.

In più, sul muro trovo una frase che adoro:

La decisione più coraggiosa che puoi prendere ogni giorno è quella di essere di buon umore (Voltaire)

“Il lavoro è relazione”, lo penso sempre più spesso da quando scrivo nei Coworking, me ne convinco ogni volta di più che li vivo da vicino.

Oltre che con Lorena, Monica e altri, faccio particolarmente amicizia con Chiara con la quale mi trovo subito bene.

Non solo perché siamo quasi coetanee, entrambe Gemelli e scopriamo – solo dopo – di avere frequentato lo scorso anno lo stesso corso di formazione sui social media, ma anche perché le nostre professioni hanno diversi punti di contatto.

Lei infatti è una consulente di marketing e una business mental coach che lavora con aziende e io, come forse sapete, scrivo di lavoro, aziende e lavoratori.

Inoltre, è diventata da poco libera professionista, il che mi porta a farle alcune domande per una possibile intervista.

“Mi ci sono trovata per caso, dopo anni in azienda”,  mi dice sempre sorridente “e non tornerei più indietro. Sì, è una sfida continua, ma mi stimola a fare sempre meglio e a studiare, oltre a farmi conoscere gente interessante”.

Legnano Coworking
Credit photo: Sempione News

E parlare con lei ti fa capire come tutte quelle volte in cui, da libero professionista, ti sento solo e isolato, triste, demotivato e sull’orlo di una crisi di nervi, sparirebbero in un sol colpo se ogni giorno incontrassi persone così entusiaste.

In fondo basta poco per sentirsi parte di una community: qualche giornata in un Coworking come questo. 

Scoprirò anche che – grazie al supporto di Lorena e insieme ad altre professioniste – Chiara organizza un evento per aiutare a mettersi in proprio con metodo, dal titolo Happy Start Up a LegnanoCoworking che si terrà il 22 giugno prossimo.

In mattinata, poi, un’altra sorpresa: la redazione di Sempione News fa visita al Coworking e intervista i vari coworker, tra cui anche me.

Dalla cosa nasce anche un bel video – che trovate a inizio post – dove ogni coworker racconta in poche parole il motivo per cui ha scelto LegnanoCoworking.

In conclusione, LegnanoCoworking è  un posto in cui si può lavorare serenamente: si riesce a trovare calma e concentrazione, e a ritagliarsi il tempo per una chiacchiera quando si desidera.

Un Cowo® che – per questo e tutti i motivi di cui sopra – mi è piaciuto così tanto che penso proprio ci tornerò molte altre volte ;-)

Per saperne di più:

Vai alla scheda di presentazione
Cowo® LegnanoCoworking

Vai alla piattaforma di Cowo® LegnanoCoworking

Vai alla pagina Facebook di Cowo® LegnanoCoworking

Stai cercando un ufficio? La cosa migliore che può succederti è trovare un Coworking Cowo®.

Cerchi Ufficio? Trova Cowo!


.
Premessa: in questo articolo troverai 10 motivi per scegliere il Coworking, ma attenzione, valgono solo per i Coworking della Rete Cowo®.

Perché? Perché gli spazi Cowo® sottoscrivono dal primo giorno i 10 punti del Coworking Manifesto, cosa che fa un mondo di differenza.

Se cerchi ufficio trova cowo

Ok, allora stai cercando un ufficio.

Per la tua start-up, oppure per la tua attività abituale, o ancora perché sei un professionista che ha capito che il luogo fisico dove svolgi il lavoro non è più quello di una volta.

E per fortuna!

Costi alti, vincoli a lungo termine, gestione completamente a carico: l’ufficio può voler dire tutto questo… ma non per te.

Tu hai capito che i costi possono essere sostenibili, che i vincoli non sono adeguati al mercato attuale, che la gestione puoi lasciarla ad altri per concentrarti sul tuo business.

Quindi vediamo nel dettaglio perché chi ha un atteggiamento smart nei confronti del proprio lavoro oggi non sceglie più un ufficio, ma un Coworking Cowo®.

1.
Coworking Cowo® = Relazione

Negli spazi condivisi e collaborativi di Rete Cowo® – in tutta Italia – fai conoscenze utili al tuo lavoro.
Gia questo primo punto sarebbe sufficiente a farti propendere per il Coworking Cowo®, ma… ce ne sono altri 9!

2.
Coworking Cowo® è privacy e riservatezza

Spesso si pensa che al Coworking si lavori davanti agli altri, che tutto sia condiviso, che non ci sia possibilità di lavorare con riservatezza: nulla di più falso, almeno per quanto riguarda Cowo®.
Sono ormai la maggioranza i Coworking che offrono – insieme alle postazioni in open space – uffici indipendenti, salette riservate, ambienti dedicati. 

3.
Coworking Cowo® va oltre il freelance, e coinvolge le Aziende

Altro mito da sfatare: il Coworking è per i freelance (giovani). Niente affatto: è passata da un pezzo l’epoca in cui ci stupivamo se una grande azienda chiamava un Coworking, ora è diventata prassi quotidiana.
E ogni giorno freelance, multinazionali e PMI , condividono spazi Cowo® e approccio Cowo®.

4.
I Coworking Cowo® sono vicini a te, in tutta Italia

Vicino a casa, vicino ai clienti, vicino ai luoghi della tua professione, anche in viaggio: i Coworking della Rete Cowo® sono in oltre 70 città italiane.
La più estesa rete italiana di spazi di Coworking è sempre vicino a te, e sempre con il miglior rapporto costi/benefici che tu possa desiderare.

5.
Coworking Cowo® ti invita sempre a far qualcosa di più, oltre lo spazio ufficio

Eventi nazionali? È da 10 anni che Rete Cowo® li organizza, e invita tutta Italia. Eventi locali? Non hai che da aprire i nostri siti e social network per scoprirli. Eventi di formazione? Le attività di Coaching con Cowo® sono sempre attive. Non hai che da iscriverti alla newsletter per rimanere informato.

6.
Un Coworking Cowo®  costa il giusto, sempre

La sostenibilità economica  è un punto cardine dell’approccio Cowo® verso l’attività di Coworking, non per niente il punto 5 del Coworking Manifesto di Cowo® recita “Nel nostro modello, la relazione viene prima del profitto economico”.
E sai perché? Perché il vero profitto è di ordine superiore a quello economico, lo comprende e lo supera.
Chi frequenta un Cowo® lo sa.

7.
Al Coworking Cowo® si imparano cose, grazie agli altri

La differenza tra un ufficio qualsiasi (o un Coworking qualsiasi) e un Coworking Cowo® è la stessa che c’è tra un buon film e un film scadente: ti cambia.
A fine esperienza, uscendo da un Coworking Cowo®, sarai un po’ diverso da quando sei entrato, la community ti avrà sicuramente dato qualcosa. Forse un contatto di lavoro, forse la soluzione a un problema, forse una fetta di torta.

8.
Il Coworking Cowo® non finisce mai

Once coworker forever coworker, ha detto qualcuno che ha conosciuto Cowo®.
Infatti, capita spesso che i rapporti nati in un Cowo® rimangano anche dopo l’utilizzo dei servizi dello spazio fisico.
Perché gli spazi e i luoghi passano, i rapporti umani e professionali, no.

9.
Un Coworking Cowo® è stress-free: contratti, assicurazione, sicurezza

L’impagabile serenità di lavorare in un luogo correttamente impostato dal punto di vista della gestione dei contratti per il coworking (in italiano e inglese), della sicurezza delle cose e delle persone, della perfetta compliance con tutti gli aspetti normativi della situazione… con Cowo® c’è, e c’è sempre, 24/7/365.
Non dimentichiamo che Cowo® è stato il primo soggetto in Italia (e forse in Europa) ad affrontare gli aspetti legali del Coworking,  attività che ha condiviso anche pubblicamente, nel corso di eventi nazionali, nel 2010 e nel 2016,.
Peraltro, tutta la knowledge-base di Rete Cowo® in mabito Coworking è fin dal 2008 condivisa in Rete, su Slideshare.

10.
Coworking Cowo® parla con le istituzioni, in tutta Italia

Come primo soggetto ad occuparsi di Coworking in Italia, e come principale Network, Rete Cowo® è continuamente a contatto con Amministrazioni comunali, Università, Centri di ricerca, soggetti istituzionali pubblici e privati, su tutto il territorio italiano.
Questo ha permesso, ad esempio, la corretta definizione di politiche di incentivi economici al Coworking sui vari territori (Comune di Milano, Regione Toscana, regione Sardegna ed altre), oltre a innumerevoli scambi di informazioni e buone pratiche.

Milano Cadorna: Contabilità + Coworking

Photo courtesy of CowoCheConta – Milano Cadorna

Milano, 22/5: incontro pubblico con Il Ministro Marianna Maida su Lavoro Agile e Coworking. Cowo c’è.

Ministro Marianna Maida su Lavoro Agile e CoworkingÈ una notizia importantissima, che un Ministro della Repubblica si coinvolga in una iniziativa – quella della Settimana del Lavoro Agile , presentata qui con i 57 spazi del nostro Network che aderiscono – centrata sugli spazi di Coworking e sui valori che divugano in termini di sostenibilità ed ecosistema collaborativo.

Marianna Madia, ministro per la Semplificazione e la PA, sarà infatti a Milano lunedì 22 maggio 2017 per la mattinata di presentazione del Lavoro Agile.

Cristina Tajani Assessore Milano L’incontro avrà luogo nella Sala Alessi della Sede del Comune, Palazzo Marino, insieme all’Assessore alle Politiche del Lavoro e delle Risorse Umane del Comune di Milano Cristina Tajani (foto a sinistra), al Presidente dell’Inps Tito Boeri, al Presidente dell’Agenzia Nazionale per le Politiche del Lavoro Maurizio Del Conte.

Dopo gli interventi – dalle 10:15 alle 11:15 – e alla presentazione del palinsesto degli eventi previsti nell’ambito del “Lavoro Agile” sarà il momento della tavola rotonda.

Massimo Carraro Coworking CowoNoi di Rete COWO® siamo onorati di essere presenti e partecipi della Tavola Rotonda per mezzo del nostro fondatore Massimo Carraro, che siederà a un tavolo particolarmente importante, composto da:

  • Giacomo Angeloni – Assessore all’innovazione e alla Semplificazione del Comune di Bergamo
  • Antonio Traficante – Direttore Generale Inail Lombardia
  • Massmiliano Crespi – Direttore HR SEA
  • Emilia Rio – Direttore HR Gruppo A2A
  • Tania Sacchetti – Segreteria Nazionale CGIL
  • Massimo Carraro – Fondatore Rete COWO® Coworking Network
  • Barbara Falcomer – Presidente ValoreD
  • Chiara Bisconti – Inclusion and Well Being Champion Nestlè Italia
  • Pino Mercuri – Direttore HR Microsoft Italia
  • Donatella Isaia – Direttore HR Vodafone Italia

Modera la mattinata la giornalista del Corriere della Sera Rita Querzè.

Milano Cadorna: Contabilità + Coworking = Community! Intervista a Loan Truong.

Milano Cadorna: Contabilità + Coworking, intervista a Loan Truong

Nel centro di Milano, in zona Stazione Cadorna, Rete Cowo® è presente con uno studio di contabilità amministrativa e gestione fiscale: Ellequadra, spazio anche noto come CoworkingCheConta.

Perché una realtà professionale
che di lavoro “fa i conti”
è diventata anche
uno dei Coworking più richiesti
del centro di Milano?

Lo chiediamo alla Coworking Manager Loan Truong, che ringraziamo per la gentile disponibilità :-)

Loan – In effetti, chi non ci conosce potrebbe rimanere stupito che un team di professionisti dediti ad attività amministrative, fiscali, gestionali, sia anche interessato al networking e al community management, come è tipico di chi fa Coworking.

Eppure… è proprio così!

Abbiamo imparato,
ormai diversi anni fa,
che tutte le professioni
possono essere arricchite dalla vicinanza
e dal lavoro in condivisione…
compresa la nostra.

Noi stessi, infatti – nell’ambito delle nostre funzioni amministrative – a volte apprendiamo dai Coworker aspetti delle nostre attività, magari in ambito fiscale, che non approfondiremmo, se non fossimo a contatto con professionisti di diversa estrazione.

Quindi alla fine non è così strano, fare i conti e il Coworking insieme!

Siamo molto felici di questa attività, e ci fa piacere che anche i Coworker che dividono i nostri spazi e le nostre giornate lo siano…

Almeno, così sembra, a giudicare dalla belle recensioni che riceviamo :-)

Per approfondire:

Vai al sito
di Coworking Milano Cadorna

Vai alla pagina Facebook
di Coworking Milano Cadorna

 

Milano Cadorna: Contabilità + Coworking

Benvenuti in Rete Cowo®, Coworking Network italiano.