La Stampa parla di coworking, e di Cowo.

Un bell’articolo, a firma Valentina Avon, è apparso su La Stampa di domenica 29 marzo.

Si tratta di una presentazione lunga e articolata, completa di molti riferimenti, che inquadra il coworking all’interno di una interessante cornice culturale e sociale.

Per leggere l’intero articolo in pdf cliccare qui, per scaricarlo in pdf, invece, qui (e grazie a Dario Banfi per averlo preparato).

lastampa

Apre a Milano il 4° coworking della rete Cowo.

map4

A un mese dalla presentazione del progetto di rete Cowo per i lavoratori nomadi, sono lieto di annunciare il quarto spazio di coworking in città, che porta il numero delle postazioni di coworking disponibili a Milano a quota 20.

Si tratta di uno studio associato, dove si sono rese disponibili quattro scrivanie in un open space decisamente bello, completamente nuovo e arredato con gusto (vedere le foto per credere).

Si trova in zona Cimitero Monumentale, raggiungibile con i mezzi pubblici MM verde fermata Garibaldi + tram n. 12.

Un cordiale in bocca al lupo a Christian e ai suoi partner!

Coworking Project. Le cose che servono per crescere.

Mi sono segnato le cose che servono per fare di Coworking Project – nell’arco di qualche anno – qualcosa in grado di incidere davvero sulla vita dei lavoratori nomadi italiani.

Ecco la nota della spesa, ad uso delle aziende e di chiunque desideri supportarci (che non spaventi la lunghezza, è che ci manca ancora tutto, a parte la buona volontà…):

– supporto finanziario = affitto simbolico una postazione

– supporto tecnologico = piattaforma web

– contatti istituzionali = enti pubblici, amministrazioni locali, sindaci…

– visibilità = occasioni di presentazione, eventi, interviste, spazi espositivi

– spazio media = citazioni su house-organ, newsletter informative, blog

– collaborazione ufficio stampa = contatti con giornalisti

– spazi fisici per aprire dei Cowo in altre città

– spazi Cowo in azienda

– convenzioni = servizi/prodotti a condizioni favorevoli per i coworker Cowo

– presenza testimonial @Cowo = un amministratore delegato al coworking

– endorsement ufficiale = Azienda spa sostiene Cowo

– contatti = “vai a parlare con il dott. X e la sig.ra Y”

– coworkers

– business partnership

– eventi@Cowo = presentazione prodotto, happy hour, workshops, seminars

– location@Cowo = interviste, servizi foto/video

– idee utili per il coworking = se fattibili, le facciamo insieme!

Per qualsiasi cosa: Massimo Carraro – max@monkeybusinessmilano.it – skype massimomonkey.

Intanto, un caloroso benvenuto al primo Contributor di Coworking Project: Books Import, l’importatore italiano di libri d’immagine internazionali, conosciuto a Milano per il Read and Drink, il piacevole aperitivo in libreria ogni ultimo venerdì del mese. Grazie!

Reuters dà notizia di Coworking Project – Lavoro nomade.

reuters

Internet mi stupisce sempre con la sua capacità di far accadere cose incredibili in pochissimo tempo.

Stamattina ho approvato un commento sul blog da parte di un giornalista Reuters. All’ora di colazione mi hanno contattato. Alle 18:00 è uscita la notizia d’agenzia che potete leggere qui.

Credo che l’attenzione dei media sia sempre attratta dalle novità interessanti, quindi prendiamo questa improvvisato momento di notorietà come un’indicazione importante sulla bontà del progetto.

Benvenuti in Cowo®, la Rete dei Coworking Indipendenti.