In tutti i coworking Cowo, oltre che in libreria: Un etto di marketing.

Abbiamo sempre pensato che la rete Cowo sia una straordinaria piattaforma dove far succedere cose interessanti.

Per esempio: presentare un libro in contemporanea in 29 spazi caratterizzati da una visione comune e avanzata del lavoro, in tutta Italia.

Sono quindi entusiasta di inviare 29 copie del mio nuovo libro “Un etto di marketing (E’ un etto e mezzo, lascio?)” in tutte le sedi del nostro network, perché possa essere consultato da tutti i coworker ospiti degli spazi Cowo.

Buona lettura!

.

[Cowolink] SegretariaPRO, professionalità pay-per-use.

Anche se i Cowolinks (cioè gli spazi pubblicitari a pagamento sui siti Cowo) non prevedono post come questo, bensì solo posizioni in pagina interna, mi piace ugualmente segnalare l’attività di Simona Peggion perché penso rispecchi in pieno lo spirito del nomad working e la relativa flessibilità.

Per gli stessi motivi che fanno sembrare ormai un po’ assurdo, anacronistico e antieconomico avere un ufficio fisso, secondo me è altrettanto smart l’idea di un’assistente e project manager da “attivare” (e pagare) solo quando serve.

 

A Milano, la metropolitana è l’ideale. Prendete la rossa e scendete al Cowo Amendola Fiera.

Cowo Milano/Amendola Fiera – Via Monte Rosa 51 (MM Amendola Fiera)

Cowo Milano/Amendola Fiera - Zona meeting
Cowo Milano/Amendola Fiera – Zona meeting

Chiunque conosca Milano sa che il modo migliore per spostarsi in città è “la metro”.

Quale miglior comodità, quindi, per i nomad worker, di potersi recare al Cowo con la linea rossa, fermata Amendola Fiera?

E’ lì – a pochi passi dalla fermata – che si trova il Cowo ospitato dalla società di consulenza e servizi di marketing Synesia.

Non è grande (due le postazioni disponibili, insieme alla zona meeting per 8), ma è confortevole, luminoso e… ultracomodo, se considerate che vicino si trova anche l’ingresso dell’autostrada A4.

L’accesso al Cowo è diretto, dalla strada.

Un’ulteriore opzione per i coworker milanesi e quelli di passaggio nel capoluogo lombardo, che accresce l’offerta di postazioni di lavoro flessibile e sostenibile in città.

Sono infatti arrivati a 12 gli spazi Cowo sotto la madonnina!

Grazie Synesia per la fiducia accordata a Cowo, in bocca al lupo, nuovo Cowo :-)

Vai alla scheda di presentazione di Cowo Milano/Amendola Fiera.

Caro Enrico Bertolino :-)

Ehi ehi ehi! Ma quello a pag. 15 del Corriere della Sera di oggi (16 gennaio) che parla di coworking, non è il comico Enrico Bertolino? Sì, è lui!

Il Corriere aveva già parlato di Cowo, ma se ne parla Bertolino, come minimo c’è da ridere…

Infatti è divertente.

Bertolino (dopo una sacrosanta premessa sul normal working, cioè sul bisogno di lavoro più che di scrivanie) dice che il coworking va bene per chi lavora a casa ma vuole sfuggire alla moglie che deve mettere a posto l’armadio, e che chi ha l’open space in ufficio si costruisce muri di libri, per lavorare in pace… e poi che noi italiani siamo troppo individualisti per il coworking.

Allora gli ho chiesto l’amicizia su Facebook, e gli ho scritto:

Buongiorno Enrico, ho apprezzato il tuo intervento sul Corriere di oggi, sul tema del coworking.

Ti invito a passare al nostro Cowo in via Ventura 3, a Lambrate (dove c’è Radio 101) per vedere… tutto il contrario di quello che hai detto!

A parte tutto, ringraziamo sentitamente Enrico Bertolino. Non fossimo già dei suoi fan, basterebbe il fatto di essersi speso in un’intervista sul coworking per diventarlo.

E, naturalmente, lo aspettiamo al Cowo! :-)

[UPDATE – Qui l’articolo completo, riportato su Corriere.it].

Benvenuti in Cowo®, la Rete dei Coworking Indipendenti.