Archivi categoria: - Nomad Work

Coworking, nomad working, networking, remote working, telelavoro… come cambia il lavoro in rapporto agli spazi professionali e ai nuovi mestieri, non solo del web.

[Coworking Video] Happy 1964, coworkers!

The idea of coworking is not a new one: “independent together” is something even the Rudolph the Red-Nosed Reindeer knew, back in 1964.

Enjoy this awesome video – first shared by Locus Coworking’s Prague coworkers and republished, with many other coworking videos, in our international coworking community NomadWork – as our warmest wish for a happy and rewarding new year.

[Video] Non è un pesce d’aprile, ma un’idea che si chiama Cowo, nata il primo aprile 2008.

Benvenuti nel video ufficiale del primo spazio di coworking della Rete Cowo, quello che ha fatto iniziare tutti noi, il primo aprile 2008.

Un coworking decisamente… Happy, 24 ore su 24!

La vera storia del coworking (da chi lo ha inventato, Brad Neuburg) e gli errori della pagina Wikipedia.

Neuburg sul coworkingTutti noi che lavoriamo con il coworking e ne siamo appassionati abbiamo il “mito” dei primi coders californiani che hanno iniziato questa attività intorno al 2005.

In particolare, i nomi che spesso si fanno nelle conferenze sono quelli di \

Non manca mai, nelle referenze, il link alla pagina Wikipedia sul “coworking”.

Due giorni fa, però, l’inventore del coworking ha messo i puntini sulle i, rilevando con questo post che ci sono diverse inesattezze sulla pagina Wikipedia dedicata al coworking.

Innanzitutto, dice Brad, l’inventore del coworking è lui.
First coworking space The Spiral Muse

Poi sono venuti a dargli man forte Tara Hunt e Chris Messina, con cui ha formato un team di divulgatori che ha fatto conoscere il coworking, grazie alla creazione del Coworking Wiki e del Coworking Google Group, oltre al video che si vede qui sotto (10.000 visualizzazioni su YouTube).

Poi, Bernie De Koven non ha nulla a che fare con il coworking, a parte il fatto che era, al tempo, il proprietario del dominio coworking.com.

Il primo coworking space fu The Spiral Muse (non The Hat Factory), che Brad teneva aperto per due giorni alla settimana, grazie al supporto economico del padre. Lo spazio rimase aperto circa un anno.

Ora, con buona pace del nostro founding father Brad Neuburg, occorre che qualcuno si preoccupi di correggere la pagina di Wikipedia sul Coworking!

Coworking on Wikipedia: according to Brad Neuburg there are mistakes

Le presentazioni del #CowoCamp13.

Coworking, per Cowo, è anche condivisione aperta delle informazioni (non per niente il nostro canale SlideShare ha superato le 100.000 visite!).

Se sabato scorso vi siete persi il CowoCamp13, ecco come rimettervi in pari. Enjoy!

La presentazione di Massimo Carraro, fondatore rete Cowo:

La presentazione di Marco Pichetto, sindaco di Veglio:

La presentazione di Michele Vianello, Cowo VEGA/Venezia:

La presentazione di Andrea Avogadro, Coworking Manager Cowo/Omegna:

La presentazione di Enrico Parisio, Presidente dell’Associazione che gestisce Millepiani:

La presentazione di Mattia Sullini, Coworking Manager Cowo Firenze/Combo, Presidente FabLab Firenze:

La presentazione di Gianni Barbon, Coworking Manager Cowo Pordenone:

La presentazione di Beppe Cataudo, Ecologie Digitali:

La presentazione di Michele Magnani, Coworking Manager Multiverso/Toscana:

La presentazione di Raffaele Giaquinto e Benedetta Salvadeo, PianoC:

La presentazione di Marcello Merlo, Co-fondatore di Talent Garden:

La presentazione di Simonetta Pozzi e Luca Lusso, Lab 121:

La presentazione di Renato Dotto, Coworking Manager Cowo Torino/Crocetta:

La presentazione di Stefano Garavaglia e Martina Casani, Coworking Manager Cowo Milano/Login:

La presentazione di Ivana Pais,  ricercatrice in sociologia economica dell’Università Cattolica e blogger per Corriere.it:

La presentazione di Isabella Marchese, ImpresaLab:

CowoPass, ovvero il coworking a giornata, in tutta Italia: Milano/Lambrate c’è!

Crediti per cowork a giornata CowoPass

Beh, la sede del network Cowo non poteva certo non aderire al Programma CowoPass, la piattaforma che permette ai coworker di usufruire di giornate singole di Cowo in tutta Italia, a prezzi… Cowo:

  • pacchetto 4 days – valido un anno in tutta Italia: euro 50 + iva
  • pacchetto 8 days – valido un anno in tutta Italia: euro 90 + iva
  • pacchetto 16 days – valido un anno in tutta Italia: euro 150 + iva
  • pacchetto 32 days – valido un anno in tutta Italia: euro 250 + iva

Quindi, sia che desideriate passare qualche giornata nel Cowo Milano/Lambrate di Via Ventura 3, dove l’idea Cowo è nata, sia che vi serva qualche giorno di postazione Cowo in giro per l’Italia, CowoPass può fare al caso vostro.

Ricordiamo che i pacchetti di giornate si possono acquistare sia online, sia presso i Cowo che aderiscono al Programma (visibili in home page di CowoPass).

Viva i nomad worker, anima del coworking! :-)

Da un Cowo all’altro con CowoPass: Venezia/VEGA c’è!

Anche il Cowo presso il Parco Scientifico Tecnologico VEGA di Venezia Marghera – uno degli spazi più importanti della rete, dove è presente anche l’incubatore per start-up VEGAinCUBE – aderisce al programma recentemente presentato che offre ai coworker la possibilità di usufruire di singole giornate di coworking in tutta Italia, CowoPass.

Tutto questo nel consueto spirito collaborativo che caratterizza Cowo, e soprattutto a prezzi ultrasostenibili: da 50 euro per 4 giornate  in… giù: 8 giornate a 90 euro, 16 giornate a 150 euro, 32 giornate a 250 euro (prezzi + iva).

Tutti i pacchetti di giornate prepagate sono validi 12 mesi dalla data di acquisto, e sono in vendita sia al Cowo Venezia Marghera/VEGA sia sul portale CowoPass.

Buon lavoro, nomad worker!

cowopassFB_vega

Siamo noi al centro della “Smart City”? Luca De Biase e Michele Vianello scelgono Cowo per presentare il libro “Smart Cities”. Milano, 17/4 dalle 18.00.

Luca De Biase e Michele Vianello presentano il libro "Smart Cities" al CowoNon prendete impegni per mercoledì 17 aprile: abbiamo ospiti importanti!

Luca De Biase e Michele Vianello saranno al Cowo per incontrare coworker e nomad worker in occasione della presentazione del nuovo libro di Michele, che propone una visione decisamente “cowocentrica” :-)

  • Nuovi modi di lavorare
  • Superamento del concetto “fordista” del lavoro
  • Evoluzione dei luoghi di lavoro
  • Spazi di coworking come nodi di “smart work”
  • Centralità dei nomad worker nelle nuova economia e nuove imprese

Sono questi alcuni dei temi svolti dal libro “Smart Cities – Gestire la complessità urbane nell’era di internet” di Michele Vianello, con prefazione di Luca De Biase.

Mentre conosciamo De Biase “solo” per aver letto avidamente “Nòva” del Sole 24 Ore (da lui diretto), ogni giovedì per anni… Michele Vianello lo conosciamo bene per vari motivi.

Oltre ad essere direttore del Parco Scientifico e Tecnologico VEGA di Venezia, infatti, è anche un “evangelist” del coworking (dirige il Cowo Venezia Marghera, sempre presso il VEGA), e da alcuni mesi ha anche inaugurato l’incubatore di imprese Vega InCUBE, proprio adiacente allo spazio Cowo.

La sua ultima fatica è appunto il libro, che vede tutti noi che lavoriamo… un po’ al Cowo, un po’ dove capita, come dei protagonisti.

Sentite le parole della postfazione:

“Postfazione. Ovvero, dell’elogio degli strambi e dei nomadi.

Ciò che vi ho narrato fino ad ora non è utopia, ma è il nostro futuro.

È così vero che questo libro è stato scritto in un mese.

Tra un treno, e un’automobile. Tra una stazione ferroviaria e un aeroporto.

Anche in piedi, giuro, in una stazione di servizio.

Naturalmente è un libro scritto da un #nomadworker, ed è stato scritto per quelli che hanno voglia di sognare, che vedono oltre le “coltrine” di fumo che spesso artificiosamente ci circondano.

Cari nomadi, miei simili, prendete coscienza di voi e della vostra straordinaria utilità sociale.

Voi siete il futuro.

Coerentemente con il messaggio di “Smart Cities”, il libro verrà presentato in quei luoghi che Michele ritiene degli snodi importanti, per il lavoro nelle “Smart Cities”: i coworking.

Siete, siamo, tutti invitati nella sede centrale Cowo di Milano – Cowo Milano/Lambrate di Via Ventura 3 – per questo stimolante incontro, il giorno 17 aprile. Si inizia alle 18, il talk è previsto per le 19, e si prosegue poi con rinfresco, chiacchiere e networking. 

Qui la pagina evento su Facebook per registrarsi,mentre su Twitter potete già seguire l’hashtag #smarticitiesvianello.

Schermata 2013-03-25 a 13.45.06

Partnership Cowo – Fuorisalone VenturaLambrate: free desk e free wi-fi in Via Ventura 3 dal 9 al 14/4. Perché coworking fa rima con networking!


Coworking Cowo Fuorisalone

Voi non ci crederete, ma nei giorni di FuoriSalone a Milano, il quartiere di Lambrate, dove sorge la sede centrale di Cowo, diventa come… Times Square a New York!

Possiamo non essere parte di questa meravigliosa settimana, con tutte le possibilità di incontro e networking che offre?

Ventura Lambrate CowoAnche quest’anno, come ogni anno dal 2010, ringraziamo Ventura Projects per la partnership che ci vede “fornitori ufficiali” di free desk e free Wi-Fi al Cowo Milano Lambrate, un’attività che facciamo con piacere, perché ci sembra rispecchi bene lo spirito del coworking.

E poi è un piacere collaborare con il team delle organizzatrici… non le conoscete?

Ve le presentiamo noi: Margo Konings e Margriet Vollenberg nel video qui sotto – girato due edizioni fa in pieno allestimento – e Fulvia Ramogida in questo post.

Buon Fuorisalone a tutti!

600 people on NomadWork! Wow!

Cowo's international community: NomadWork

It’s a place where nomad workers from all over the world can meet.

It’s a place where people offering coworking space and people looking for coworking space can find each other (right there, in the home page).

It’s a place where you can read some of the most inspiring and mind-opening blogs on coworking.

It’s a place we encourage people to get in touch with each other, especially when they live and work in the same region.

It’s called NomadWork, it’s our international online community and gathers about 600 nomad workers from more than 30 countries… are you on NomadWork? :-)

Se il coworking è di qualcuno, è dei geek. Cowo dà il benvenuto nel network a Francesco Fullone e a Ideato di Cesena.

A volte ci dimentichiamo da dove vengono le cose.

A volte viaggiamo tanto e ci dimentichiamo il punto di partenza.

Il coworking non è altro che il ritrovo orientato all’economia e alla condivisione che alcuni geek di San Francisco si sono inventati anni fa per non doversi più drogare di caffè Starbucks pur di accedere a una rete wifi, e lavorare (sempre con Madonna in sottofondo).

L’affiliazione a Cowo della società di uno dei più apprezzati e conosciuti divulgatori informatici italiani ci fa improvvisamente ricordare tutto questo.

E ci fa anche un piacere pazzesco.

Benvenuto @fullo, benvenuti @ideato! 

Vai alla scheda di presentazione di Cowo Cesena/Ideato.