Archivi categoria: – Coworking Lombardia

Gli spazi di coworking presenti in Lombardia, affiliati al network Cowo.

Design, lusso, stile. Four Seasons? Sheraton? No, un bel Coworking di Milano.

Spazio di Design Coworking cowo a Milano Pizza Novelli.
Ci occupiamo di Coworking da tanti anni.

Lo studiamo fin dai primi anni 2000, quando gli sviluppatori americani lo inventarono in Silicon Valley.

Ne parliamo, tra noi in Italia e nelle convention internazionali, fin dal primo Barcamp sul Coworking da noi organizzato nel 2010, o dalla nostra prima partecipazione alla Coworking Europe Conference di Berlino, nel 2011.

Eppure, questo meraviglioso concetto ci continua a stupire.

Oggi ci stupisce grazie a uno spazio la cui cura e attenzione al dettaglio hanno raggiunto, secondo noi, un livello che non teme confronti con situazioni di alto livello qualitativo in assoluto, anche al di fuori del mondo degli uffici, condivisi e non.

Visitando gli spazi di questo Cowo® forse qualcuno potrebbe chiedersi…

Ma è Coworking questo?
O non è forse un ufficio di lusso?
O un business center?Milano Piazza Novelli: Coworking Cowo

Il che ci riporta immediatamente ad altre domande:

Cos’è un Coworking?
Quali caratteristiche lo definiscono?
Siamo sicuri che l’idea di Coworking che abbiamo in testa sia quella giusta?

A nostro avviso – e il nostro Coworking Manifesto ce lo ricorda – il Coworking non ha molto a che fare con l’hardware, l’aspetto fisico di uno spazio, sia esso spartano o luxury.

Il Coworking, per Cowo®, è un fatto di impostazione del servizio.
In altre parole, dell’approccio di chi lo gestisce.
Se è condiviso, se è collaborativo, se è sostenibile, è Cowo®.
E se è bellissimo… meglio :-)
.

Studio 4 Coworking Milano Piazza Novelli

Dobbiamo quindi fare i complimenti a Haridian e Clelia che hanno saputo realizzare – a Milano nei pressi di Piazza Novelli – uno spazio Cowo® che porta nel Coworking un livello di cura esecutiva che fa onore al nostro Network.

Siamo certi che questo nuovo spazio, così amorevolmente pensato e realizzato, saprà attirare una community dei coworker più attenti alla qualità e al comfort.

Vai alla presentazione di Cowo® Studio 4  Milano Piazza Novelli

Vai alla pagina Facebook

Clicca e scarica il Comunicato Stampa
.

Milano Coworking Piazza Novelli

Un giorno al Coworking in centro a Lecco, tra lago, lasagne e un ottimo prosecco.

Coworking Lecco

Continua il nostro viaggio alla scoperta dei Cowo® d’Italia #1giornoalcowo

Questa volta la nostra coworker Cristina ha visitato lo spazio nel centro di  Lecco Centro.

Vedrai, siamo vicinissimi alla stazione.

Se dovessi avere bisogno, ti vengo a prendere

Così mi dice Alberto via sms.

Eh già, per oggi vado in un posto speciale: al Cowo® Lecco Centro!

Una volta arrivata alla stazione, il mio occhio si perde tra il verde della montagna e l’azzurro del cielo. Lecco mi mostra quello spazio che a Milano quasi dimentichiamo.

La stazione ha poi una cosa che mi piace tantissimo: una piccola nicchia dedicata al bookcrossing! Adoro :-)

Corso Matteotti 5 – ha ragione Alberto – è a due passi dalla stazione.

Se spengo Google Maps… scopro che un sottopassaggio mi porta direttamente dalla stazione di Lecco al Cowo® in soli 3 minuti.

Il Cowo® si trova nel Parco Broletto, costruito “dove prima aveva sede la storica acciaieria Antonio Badoni, di cui rimane l’edificio neogotico del Broletto che dà il nome al complesso”, mi spiega, venendomi incontro, Alberto.Coworking Lecco

Sì: oltre a fare il Cowo®  Manager, è un architetto, si occupa di urbanistica e quando parla della sua città, lo fa con una passione che conquista.

Qui hanno sede tante aziende e vicino al Cowo® c’è l’ACI tant’è che molti suonano alla porta “chiedendo informazioni sul bollo o sul rinnovo della patente”, mi raccontano i coworker ridendo.

Il posto è spazioso e luminoso, la prima impressione è buona.

Oggi lavorerò insieme a Giorgio e Luca che progettano barche, a un altro Alberto, perito chimico, e a Mariagrazia, mamma di Alberto, architetto anche lei.

Architettura e Coworking: qui a Lecco si mescolano alla perfezione. 

Quella di Alberto è una famiglia di architetti – tranne il fratello che come me è giornalista – ognuno specializzato in un settore specifico, come lo era anche il padre.

Tutto ha avuto inizio nel 2014… in Spagna, anzim con più esattezza, a Valencia.

È stata infatti un’amica spagnola di Alberto a consigliargli di lanciarsi nel Coworking.

Il nostro lavoro ci porta sempre in giro e così, quelle volte in cui ero in ufficio, mi capitava di trovarmi per tante ore  da solo, senza parlare con nessuno.

Allora mi sono detto ‘Perché non provarci?’

Alberto e gli altri coworker incarnano perfettamente quello che è il clima negli spazi condivisi: si raccontano aneddoti, si scambiano battute e dimostrano di conoscersi bene, oltre a essere perfettamente consapevoli del lavoro e delle competenze degli altri.

Arriva l’ora di pranzo e scopro che… Mariagrazia ha cucinato le lasagne! :-)

La sala riunioni si anima e mangiamo insieme… il piatto è uno dei miei preferiti, il prosecco portato da un coworker è squisito e, chacchierando piacevolmente, imparo molto cose sulla città di Lecco e i paesi intorno, da cui provengono alcuni coworker.

Una cosa che mi piace molto è scoprire che Giorgio e Luca devono al Cowo® il loro incontro professionale: qui si sono conosciuti e hanno iniziato la collaborazione.

coworking Lecco

Liberata la sala riunioni dal pranzo, vengo a sapere che è anche la sede di incontri riservati per avvocati e psicologi che di frequente si appoggiano al Cowo® per meeting e colloqui.

Una delle cose belle di questo spazio è che la sala riunioni è gratis per chi ha la scrivania qui.

Ecco il perché, nelle parole del Coworking Manager Alberto:

Credo sia importante che i coworker abbiano un loro spazio dove riunirsi, anche all’improvviso.

Per questo la sala è sempre a loro disposizione

Una cosa di cui va particolarmente fiero Alberto è il firewall di nuova generazione che permette ai vari professionisti, di passaggio e non, di collegarsi a Internet tramite reti diverse.

Ci tengo per due motivi.

Primo, si garantisce la sicurezza e la riservatezza dei documenti di ognuno, secondo  se uno di noi viene attaccato da un virus questo non va a infettare nessun altro PC, oltre al suo

Mi viene infatti fornita una password provvisoria, oltre a una scrivania che mi consentono di lavorare con serenità per tutta la giornata.

Ma ovviamente, da giornalista, non posso che fare domande e così scambio qualche parola con Mariagrazia, che mi confida:

Con il Coworking ho trovato una bella dimensione, ti permette di non stare sui progetti tutto  il giorno in solitudine.

Inoltre parliamo di argomenti diversi, conosciamo gente diversa…

Insomma, al mattino è bello sapere che in studio incontrerai persone con cui affrontare la giornata di lavoro, che non sempre è semplice

E se poi, a due passi, c’ un lago meraviglioso… beh,  il posto di lavoro guadagna ancora qualche punto  ;-)

Vai alla scheda di presentazione di Coworking Cowo® Lecco Centro

Vai alla pagina Facebook di Coworking Cowo® Lecco Centro

 

Coworking zona Ovest Milano? Ecco il Cowo che mancava, a un passo dalle metro Wagner, Buonarroti e Pagano.

Coworking zona Ovest Milano

Coworking zona Ovest Milano?
Collegato con la metro rossa?
Vicino al centro?
C’è!

A Milano, per capire se un servizio, un negozio, un indirizzo qualunque è comodo da raggiungere in città, la domanda di prammatica è:

La metropolitana più vicina, dov’è?

Nel caso del nuovo Coworking Milano Solenghi 2, la risposta è addirittura tripla, perché le stazioni della metropolitana rossa (lineaCoworking zona ovest Milano centro1) vicine allo spazio Cowo® sono addirittura tre, e tutte a pochi passi di distanza: Wagner, Buonarroti, Pagano.

E una volta arrivati al Cowo®, si è accolti da un open space con ottime postazioni  ed una comoda sala riunioni, dove svolgere con efficienza la propria attività professionale, assecondati da un ambiente ben gestito e attrezzato.

Un cordiale benvenuto alla nuova community da parte di Rete Cowo Coworking Network, e buon lavoro a tutti!

Vai alla presentazione completa dello spazio Coworking Milano Solenghi 2
.

Spazio Coworking zona Ovest Milano metro Wagner

Stanziati dal Comune di Milano 370.000 euro a favore di Coworking e FabLab, con focus sulle periferie.

Incentivi Coworking Milano

[AGGIORNAMENTO 1/9/2017: Il bando verrà presentato il 6/9 2017 presso lo spazio di Coworking BASE Milano, alle ore 18:00. Per partecipare, registrarsi qui. Online anche la pagina evento su Facebook, qui]

 Agosto 2017: in una Milano in piena canicola estiva, l’amministrazione comunale presenta – con una conferenza stampa presso uno spazio di Coworking cittadino – le nuove misure di incentivazione economica agli spazi di Coworking e FabLab della città, approvate con delibera del 4/8/2017.

È l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attivita’ produttive e Commercio, Cristina Tajani a mettere in evidenza gli aspetti di sostenibilità e progettualità dei Coworking e dei FabLab nella città di Milano,  con parole molto chiare:

Le linee guida approvate consentono di proseguire nel sostegnoBandi incentivi economici al Coworking a Milano allo sviluppo delle forme innovative di lavoro e dell’economia della condivisione co-finanziando gli investimenti degli operatori che hanno deciso di aprire nuove sedi di Coworking, Makerspace e Fablab nelle periferie della citta’.

Questo perche’ i nuovi luoghi della produzione consentono allo stesso tempo di rivitalizzare i quartieri cittadini e di creare opportunita’ di lavoro per giovani e professionisti interessati a lavorare in rete”.

Mentre ancora non è disponibile il bando, che sarà sul sito del Comune di Milano in settembre, già si conoscono alcuni criteri relativi al nuovo provvedimento, che – lo ricordiamo – si ricollega a un lungo lavoro dell’Amministrazione.

Il Comune di Milano affianca infatti gli spazi di lavoro condiviso fin dal 2014, anno della creazione del Registro dei Coworking Qualificati che conta 63 spazi di Coworking, di cui 10 appartenenti a Rete Cowo®.

Le misure presentate sono volte a promuovere l’apertura di nuovi spazi di Coworking e l’ufficializzazione di quelli esistenti, con l’iscrizione all’Albo del Comune: a questi sono sono rivolti la parte più cospicua dei finanziamenti, con una quota di circa 80mila Euro riservata ai soggetti già iscritti .

Ogni spazio può richiedere un finanziamento fino a 20.000 Euro (per le realtà che si accreditano all’Albo per la prima volta) e fino a 10.000 Euro per i Coworking e i Makerspace già iscritti.

Saranno iscrivibili per la richiesta di finanziamento i lavori di rinnovo locali e/o sostituzione delle attrezzature: per i dettagli delle spese occorrerà consultare nelle prossime settimane il documento ufficiale.

Ricordiamo che tra i requisiti per l’iscrizione al Registro dei Coworking Accreditati vi sono un numero minimo di 10 postazioni, tecnologie condivise, spazi comuni e di socializzazione.

Incentivi per coworking e fablab a Milano