Archivi categoria: Coworking Come si fa

Come funziona un coworking? Come si cerca uno spazio di coworking? Come ci si comporta in un coworking? Quali sono le attività adatte al coworking? Come si affitta una postazione di lavoro? Risposte a queste ed altre domande, frutto dell’esperienza Cowo – centro di coworking dal 2008.

Le Guide Cowo al buon coworking: 4 ebook in free download per tutti.

Coworking: Le Guide Cowo gratuiteLe domande sul coworking sono di due tipi: ricorrenti e incredibili.

Dopo aver affiliato oltre 100 spazi di coworking in tutta Italia, noi di Cowo siamo abituati a sentirci rivolgere entrambi i generi di richieste…

Abbiamo quindi preparato le risposte di cui siamo a conoscenza in 4 ebook gratuiti chiamati “Guide Cowo al buon coworking”.

Gli ebook sono liberamente disponibili, in free download. Questi i primi 4 titoli di una collana che contiamo di integrare nel tempo:

  1. “10 punti per scegliere il coworking giusto”

  2. “Guida all’apertura di uno spazio di coworking”

  3. “Gli incentivi economici al coworking del Comune di Milano”

  4. “Guida Cowo per spazi di coworking: come iscriversi all’elenco qualificato del Comune di Milano”

Clicca qui e scarica ora le Guide Cowo al buon coworking che ti interessano. Un piccolo esempio delle domande a cui le Guide Cowo offrono risposta:

  • Come si fa il coworking?
  • Come si sceglie un coworking?
  • Perché andare in un coworking piuttosto che un altro?
  • Come si verifica la serietà di uno spazio di coworking?
  • Come si valuta una coworking community?
  • Perché la reputazione online di un coworking è importante?
  • Quali sono i requisiti per aprire un coworking?
  • Cosa devo aspettarmi da un coworking?
  • Cosa devo offrire nel mio spazio di coworking?
  • Dal punto di vista burocratico, cosa comporta l’apertura di un coworking?
  • E da quello fiscale?
  • Devo avere un sito per aprire un coworking? O fare pubblicità?
  • Come mi regolo con la sicurezza?
  • Come si trovano i coworker?
  • Come funzionano gli incentivi economici al coworking a Milano?
  • Qual è la procedura per iscrivere lo spazio coworking agli incentivi economici di Milano?
  • Chi sono i coworker che hanno diritto agli incentivi economici?
  • Che documenti servono per godere degli aiuti economici al coworking?
  • Dove devo inviare la richiesta per gli incentivi?
  • Come viene erogato il voucher per l’utilizzo dei coworking?
  • Come faccio a sapere se la mia richiesta per i voucher del coworking è stata accettata?
  • Quali sono gli spazi coworking già accreditati per gli incentivi?

Buon coworking a tutti!

10 messaggi alle nuove coworking community.

Spesso, quando si apre un coworking ci si ritrova immersi nel quotidiano, e si perde di vista il quadro generale.

Ogni spazio di coworking è come un albero, pronto ad accogliere sui suoi rami coworker e nomad worker, ma… c’è una foresta intorno, un ecosistema ricco e promettente che si chiama economia condivisa (sharing economy, se vi piace l’inglese).

Ecco perché, nell’occasione di un recente incontro presso il Cowo Ancona/Baraccola, la nostra rete ha portato questi 10 messaggi, rivolti a chi, spesso sopportando uno sforzo considerevole, si impegna nell’apertura di un coworking space.

Perché fare una giornata gratuita al Cowo? Perché per capire occorre sedersi e lavorare.

Coworking prova giornata gratuitaQuando si arriva in un coworking, non tutte le domande giuste vengono in mente subito.

I Cowo più organizzati ti consegnano del materiale stampato con alcune informazioni di base (prezzi, servizi, orari ecc), qualcuno ti fa fare il giro delle scrivanie, magari si crea l’occasione di un breve scambio con qualche coworker presente.

Eppure, la scelta del coworking migliore per le esigenze di ognuno passa sempre da un contatto un po’ più prolungato.

Perché per capire, occorre sedersi e lavorare.

Intanto, così si testa subito la connessione internet, non certo di poca importanza.

Poi si prova l’ambiente.

Come ci si trova a lavorare in quel luogo? Che effetto fa dopo 2 ore di lavoro? E dopo 6? Com’è la seduta? C’è rumore? Come si comportano gli altri coworker tra loro? Le ore scorrono piacevolmente, oppure si sente qualche problema? La persona che vi ha accolto è presente, collaborativa?

Per tanti buoni motivi, insomma, la giornata gratuita è da fare.

E se non la propone il Cowo di propria iniziativa, si può cortesemente richiedere.

[Foto: Coworking Cowo/Login]

[Cowo Manifesto] In our model, relationships come first, profit comes second.

Coworking Cowo a Milano (Login)Having already discussed our Cowo Manifesto, today we get deeper on point no.5::

In our model, relationships comes first, profit comes second.

Since it was born in 2008, the Cowo network has always had a staple in activating coworking spaces inseide companies and professional places.

In other words, all Cowo have their location at a company, a studio, a professional.

The space fixed costs are already included in professional activity, this way  the coworking activity is not bound to making profits a tall costs.

The overheads are paid already by the main activity.

We envisioned this approach for two reasons:

1 – The coworking business model is far from being identified

2 – By not having to meet the overhead costs involved in having a space, we can enjoy the freedom to develop the coworking community without the obsession of  making profit 

This does not mean that Cowo ignores the importance of economic resources.

It means – vice versa – looking for a way to generate economic resources through relationship maximization and not profit maximization.

Value is generated by the people, not invoices :-)

Below you can browse the CowoCamp 2012 opening presentation, focusing of the CowoEconomy, something that comes out from our profit-comes-second substainable model :-)

Regarding the CowoManifesto, here are the posts we published already:

No. 1: Coworking is just a word. Only people give it meaning.

No. 2: We make work a better experience through space/knowledge sharing, every day

No. 3: Coworkers are not clients. They are professionals working with you.

No. 4: We are part of a larger community, both physical and online, and we speak to each other.

No. 10: “Coworking is a labour of love” (Tara Hunt)

The Cowo Manifesto is available in several languages: Italian, French, Spanish,  Dutch and Russian.

In the English version:

COWO MANIFESTO

  1. Coworking is just a word. Only people give it meaning.
  2. We make work a better experience through space/knowledge sharing, every day.
  3. Coworkers are not clients. They are professionals working with you.
  4. We are part of a larger community, both physical and online, and we speak to each other.
  5. In our model, relationships come first, profit comes second.
  6. Our professional skills are constantly enriched by our community.
  7. We don’t believe in competition. This makes us highly competitive.
  8. Coworking enjoys the best marketing strategy: happiness.
  9. Coworking is always the beginning of something.
  10. “Coworking is a labour of love”. (Tara Hunt)