Coworking e Artigianato per Giacomo Magi e Gigliola Fontani di Confartigianato Arezzo: come unire un territorio.

Coworking e Artigianato per Giacomo Magi e Gigliola Fontani.
Gigliola Fontani, Giacomo Magi: il loro  team è attivo – attivissimo, in realtà – all’interno di una delle istituzioni più importanti del mondo associazionistico italiano: Confartigianato.

In Confartigianato Imprese Arezzo, Gigliola Fontani è coordinatrice Federazione Comunicazione eCoworking e Artigianato per Confartigianato Arezzo Alimentare; Giacomo Magi è Responsabile Movimenti di opinione e di alcune Federazioni di Mestiere.
Siamo su un territorio dove l’artigianato è il pane quotidiano di una regione intera (non a caso, Confartigianato Arezzo è tra le sedi nazionali più rilevanti).

Il gran lavoro di Gigliola e Giacomo si svolge a più livelli: non solo danno possibilità a chiunque, sul territorio di Arezzo, di usufruire di spazi professionali collaborativi di qualità, ma portano le logiche di rete nelle filiere imprenditoriali locali.

Un continuo allacciare, unire, incentivare le relazioni sul territorio, perché in fondo una community professionale – se vista con la prospettiva giusta – non è che un grande Coworking.

Sabato 19 novembre 2016 saranno con noi a Milano per condividere la loro esperienza, e sappiamo già che sarà un intervento capace di ispirare.
Mentre li ringraziamo di questa disponibilità e apertura (ricordiamo che tra Milano e Arezzo ci sono 377 km ad andare e altri 377 a tornare), ci prepariamo ad incontrarli con una breve intervista.
.
Cowo®: 

Coworking e Artigianato, dal vostro punto di vista: fenomeno reale o nicchia eccentrica?
E inoltre: come vedete lo scenario dei Coworking Artigiani tra qualche anno?

Gigliola Fontani e Giacomo Magi:
Si tratta sicuramente di una prospettiva interessante e non troppo futuristica.

Lavorando tutti i giorni a contatto con le imprese, almeno nel nostro territorio, incontriamo ancora forti resistenze all’aggregazione e alla condivisione del lavoro specialmente per alcuni settori.

Tuttavia, pensiamo che l’evolversi del mercato, le difficoltà economiche e quindi la necessità di razionalizzare costi e risorse possano costituire una leva di sviluppo verso queste soluzioni.

Pensiamo in particolare alle micro-imprese e imprese individuali che potrebbero sicuramente avere minori ostacoli sia logistici che organizzativi per lo sviluppo di un’esperienza di sharing.

Con questa prospettiva, due anni fa abbiamo installato presso il nostro spazio una stampante 3D per metterla a disposizione di artigiani, professionisti e studenti (considerati i nostri rapporti con Licei Artistici e Istituti Professionali)  in un’ottica di interazione e sviluppo di nuovi progetti comuni.

In prospettiva di sviluppo in questo senso siamo in procinto di trasferirci nei prossimi mesi in nuovi locali che ci potrebbero permettere di sperimentare spazi di Coworking e Artigianato.

Cowo®: 
Di cosa ci parlerete il 19, a Milano?
Gigliola Fontani e Giacomo Magi:
L’evoluzione del sistema economico ci impone un ripensamento anche dei sistemi associativi e delle funzionalità che strutture come la nostra possono offrire agli imprenditori.Al fianco dei servizi tradizionali, della tutela sindacale delle varie Federazioni di Mestiere, è necessario intercettare le nuove tendenze professionali e farsi trovare pronti alle esigenze manifestate dal mercato.Prendendo spunto da realtà economiche più dinamiche rispetto alla nostra Provincia, crediamo che possa essere un’opportunità per la nostra Associazione quella di destinare una parte dei locali in seno alla nostra struttura all’attivazione di uno spazio di Coworking capace di attrarre potenziali nuovi associati tra figure professionali diverse dal nostro tradizionale core-business.Ci riferiamo a free-lance, liberi professionisti ma anche studenti desiderosi di condividere idee progettuali finalizzate alla nascita di start-up.

Abbiamo provato a sintetizzare le motivazioni alla base della nostra attività in ambito Coworking:

  • Intercettare nuove figure professionali e far conoscere le potenzialità e i servizi offerti dal nostro sistema associativo a persone che difficilmente potrebbero essere coinvolte su progetti ed iniziative
  • Creare un modello di lavoro informale ed interattivo dove lavorare bene e in ambiente condiviso
  • Creare un network ovvero una rete informale tra imprenditori/professionisti grazie alla molteplicità delle figure professionali coinvolte e delle relazioni che si possono instaurare (community)
  • Mettere a disposizione a prezzi sostenibili uno spazio in cui condividere idee e progettualità


Appuntamento al CowoShare, il 19/11 a Milano per approfondire “live”!

Registrati qui per partecipare al CowoShare su Coworking e Artigianato, a Milano il 19/11 

Vedi qui presentazione e programma 

Sul tema, ti potrebbero interessare anche:

Sul tema, ti potrebbero interessare anche:

Al Coworking Arezzo Confartigianato corso di stampa 3D

Scheda di presentazione del Coworking Arezzo Confartigianato  by Cowo®

[Video Arezzo Ora]  Giacomo Magi presenta lo spazio di Coworking alla COnfartigianato di Arezzo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*