Coworking e Artigianato per Alberto Canali: è ora di tornare a fare produzione!

alberto-canali-coworking-como

Quando Alberto Canali ha iniziato a fare Coworking a Como, nel 2011, eravamo davvero pochi, in Europa, a occuparci di questa attività.Spazio Coworking Como Sole by Cowo®

Anche se Rete Cowo® aveva tre anni di vita, le esperienze in giro per l’Italia erano ancora pochissime, ma questo non fermò Alberto dall’inaugurare il suo spazio, in una data facilmente memorabile: l’11/11/11.

Cinque anni dopo, mentre ci apprestiamo tutti a festeggiare il 5° compleanno di Cowo® Como con una bella festa, la vita professionale di Alberto è cambiata completamente, proprio grazie al Coworking, che gli ha permesso di incontrare il suo attuale business partner.

L’esperienza e l’approccio di Alberto e Asanka nel campo delle stampanti 3D ci saranno di guida e ispirazione, al CowoShare del 19 novembre su “Coworking e Artigianato”, a Milano.

Nel frattempo, abbiamo scambiato qualche battuta, che già fa presagire il tono del suo intervento. Grazie!

Cowo®:
Coworking e Artigianato, dal tuo punto di vista: fenomeno reale o nicchia eccentrica?

Alberto Canali:
Il coworking è in evoluzione, come la nostra società e il nostro modo di lavorare, ma il mondo del lavoro in Europa 
non potrà continuare a lungo a basarsi unicamente sui servizi, dobbiamo seguire l’esempio di quello che stanno facendo da tempo in America e di quello che hanno continuato a fare in questi anni in Germania.

Dobbiamo tornare a fare produzione e dobbiamo farlo ora.
 
Le eccellenze che abbiamo all’interno dei nostri Cowo® devono concentrarsi su questo mantra e sul fatto che la
produzione artigiana non è e non sarà più la stessa.
L’artigianato e l’industria hanno bisogno delle nostre capacità e l’unione tra servizi e artigianato digitale passa attraverso il Coworking. File per stampa 3D by Coworking Como Sole
I coworker sono professionisti  molto avanti rispetto alla lentezza del sistema Italia: gli artigiani – per evolversi – secondo me hanno bisogno tanto dei nostri file, scanner e stampanti 3D, quanto della mentalità innovativa del Coworking.
Cowo®:
Come vedi lo scenario dei Coworking Artigiani tra qualche anno?


Alberto Canali:
Sicuramente ci sarà un connubio tra Coworking e Artigianato evoluto, digitale: penso ai modellisti del legno che, da un disegno su carta, erano in grado di creare a mano una sedia con una maestria fantastica… penso a come queste persone abbiano sostenuto di fatto l’innovazione e la produzione del Made in Italy. 

Purtroppo l’età media di questi Maestri è avanzata, e le nostre scuole professionali non sono in grado di insegnare queste capacità.
Ora:  questo compito  spetta a noi coworker e al mondo della fabbricazione digitale, quindi sono certo che i Coworking votati  all’artigianato del futuro saranno sempre più presenti in Italia e che che Rete Cowo® darà il suo grande contributo a riportare, con nuove modalità, la produzione tra noi.

Cowo®:
Di cosa ci parlerai, il 19 novembre al CowoShare?


Alberto Canali:Coworking e Artigianato per Alberto Canali
Partirò da una riflessione su un articolo dell’Espresso di qualche settimana fa, focalizzato sul calo della produzione industriale in Italia e su come sia opportuno invertire questa rotta.

Il Coworking racchiude in sè la parte migliore di questa Italia, possiamo dare veramente molto unendo Rete Cowo® all’artigianato digitale.
Con tutte le professionalità presenti, possiamo senz’altro dare impulso a  progetti anche importanti, anche su larga scala. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*