Nasce CowoFlash: il coworking a tempo.

temporary coworking cowo flash

E’ da tempo che pensavamo a una forma di Coworking Cowo più leggero, in grado di insediarsi in situazioni temporanee, per portare l’approccio Cowo anche agli spazi professionali non permanenti.

L’idea ci è venuta pensando alle fiere, dove i professionisti che hanno bisogno di fare una sessione di lavoro si trascinano da un bar all’altro, con chiavette di connessione Wi-Fi improbabili, seduti, appoggiati, accovacciati da qualche parte, in mezzo al viavai.

Sono situazioni in cui nasce spontanea la frase:

Qui ci vorrebbe un Cowo…

Ma passiamo ai fatti.

Cosa serve per fare un CowoFlash.

  1. Occorre essere affiliati alla rete Cowo, in modo che il CowoFlash sia gestito secondo l’impostazione Cowo da parte di qualcuno che è pratico di Cowo
  2. Occorre uno spazio adeguato, dove professionisti e nomad worker possano lavorare in modo confortevole (tavoli, sedie e un po’ di silenzio)
  3. Occorre, last but not least, una connessione internet efficiente ed affidabile
Se poi, negli spazi del CowoFlash, si riesce anche a organizzare un piccolo evento/incontro per fare divulgazione sul  coworking… bingo!

Chiunque sia interessato, può rivolgersi direttamente a noi, oppure contattare un Cowomanager della propria zona.

Con CowoFlash cerchiamo di portare la sostenibilità di Cowo in nuove situazioni, diverse dai coworking che già esistono, come ad esempio… la Mostra dell’Artigianato di Firenze.

Ma questo è già un altro post :-)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>