Il territorio della bici. La bici nel territorio (e nel coworking di Tortona).

Cowo Tortona/Via Emilia - Serata 8/10/2011

Al Cowo Tortona/Via Emilia, conosciuto anche come Cowotrentotto, pochi giorni fa si è svolto un evento che ha collegato coworking e territorio in modo ancora più significativo del solito.

Il fil rouge è la sostenibilità, fattore che ha collegato lo spazio di lavoro condiviso di Via Calderai 38 con il tema della mobilità, in particolare la mobilità su due ruote.

L’idea di base: il ciclismo, sia come sport (non dimentichiamo che siamo nel territorio natale di campioni quali Girardengo e Coppi), sia come espressione di mobilità sostenibile.

All’interno del Cowo, i presenti hanno ascoltato racconti storici – tratti dal libro “Viva Coppi!” – narrati da Gino Bartalena, un progetto di avveniristico ma fattibile parco ciclistico a Settimo Milanese da parte di Deamicis Architetti, l’esposizione di Trafficlab sul ciclismo come soluzione ai problemi del traffico, le suggestioni degli appassionati di escursioni in bici d’epoca.

Il tutto in un ambiente “arredato” con gli splendidi velocipedi della collezione di Paolo Sterpi, come si vede nella foto.

E non è mancato il tocco d’artista… grazie all’illustratore Riccardo Guasco che ha dipinto “live”, nel corso di tutta la serata.

Complimenti agli organizzatori – oltre al cowomanager Pietro Cordelli anche Studio Acme – e… alla prossima! :-)

Riccardo Guasco al coworking di Tortona

Un pensiero su “Il territorio della bici. La bici nel territorio (e nel coworking di Tortona).”

  1. e i complimenti vanno anche l’Architetto Paolo Greco co-organizzatore dell’evento oltre che co-coworker del Cowotrentotto…
    Pietro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>